bonus edicole 2024 – doppio contributo: straordinario & annuale

Si tratta di due interventi a favore dei gestori di punti vendita esclusivi per la rivendita di giornali e riviste:

  • un contributo una tantum fino a 2.000 euro;
  • un contributo pari al 50 per cento delle spese agevolabili sostenute nel 2023.

BENEFICIARI

Imprese esercenti punti vendita esclusivi di giornali e riviste con codice ATECO 47.62.10 quale codice di attività primario.

Può essere richiesto dalle persone fisiche esercenti, da ditte individuali, punti vendita esclusivi per la rivendita di riviste e giornali, in riferimento all’attività del 2023. È possibile richiederlo anche se si esercita l’attività nel contesto di una società di persone.

CONTRIBUTO UNA TANTUM STRAORDINARIO

Requisito: aver effettuato nel periodo 1° gennaio e 31 dicembre 2023 almeno una delle seguenti attività:

  • realizzazione di consegna a domicilio di giornali quotidiani e periodici
  • apertura domenicale pari almeno al 50% delle domeniche su base annua
  • fornitura di pubblicazione agli esercizi commerciali limitrofi
  • attivazione di uno più punti vendita addizionali

Contributo: Il contributo previsto con il bonus edicole è pari a 2.000 euro, innalzato a 3.000 euro per chi ha punti vendita in aree interne

Domanda La domanda deve essere presentata telematicamente attraverso la procedura disponibile nell’area riservata del portale www.impresainungiorno.gov.it  e deve essere inviata dall’ 8 febbraio all’8 marzo 2024. All’interno della domanda deve anche essere inclusa la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà. Con questo documento è necessario attestare:

  • il possesso dei requisiti;
  • l’attività o le attività realizzate nel periodo compreso tra il 1° gennaio ed il 31 dicembre 2023;
  • le spese sostenute in relazione a ciascuna delle attività realizzate;
  • le informazioni relative agli aiuti ricevuti nei due esercizi finanziari precedenti e nell’esercizio finanziario in corso;
  • gli estremi del conto corrente intestato al beneficiario

Una volta che la domanda è stata acquisita, il Dipartimento per l’informazione e l’Editoria provvederà a formare l’elenco dei soggetti ai quali viene riconosciuto il contributo.

CONTRIBUTO ANNUALE

Requisito: aver sostenuto le spese agevolabili quali

  • Imposta municipale unica – IMU;
  • Tassa per i servizi indivisibili – TASI;
  • Canone per l’occupazione del suolo pubblico – COSAP;
  • Tassa per l’occupazione del suolo pubblico – TOSAP (ove istituita dalle amministrazioni proprietarie delle aree, in alternativa al COSAP).
  • Tassa sui rifiuti – TARI;
  • Spese per canoni di locazione
  • Spese per i servizi di fornitura di energia elettrica;
  • Spese per i servizi telefonici e di collegamento a internet.

Contributo:  50 per cento delle spese agevolabili, sostenute tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2022

Domanda: La domanda deve essere presentata telematicamente attraverso la procedura disponibile nell’area riservata del portale www.impresainungiorno.gov.it  e deve essere inviata dal 15 marzo 2024 al 15 aprile 2024

SCARICA PDF

Potrebbe Interessarti

Iscriviti alla
Newsletter

Rimani informato su tutte le novità
economiche fiscali, bandi e agevolazioni

SCOPRI

Contatti

SCARICA LA BROCHURE
CONTINUA A SCORRERE