HOLDING DI FAMIGLIA – UN IMPORTANTE STRUMENTO DI PIANIFICAZIONE AZIENDALE E FISCALE

IMPORTANTE STRUMENTO DI TUTELA DEL PATRIMONIO AZIENDALE, DI PIANIFICAZIONE STRATEGICA AZIENDALE E FISCALE, DI GESTIONE DEL PASSAGGIO GENERAZIONALE

DEFINIZIONE HOLDING: società al vertice di un gruppo che detiene e gestisce partecipazioni in altre imprese. Esercitano una attività direttiva nei confronti di altre imprese di cui detengono il controllo del capitale.

  • Holding pure: attività di coordinamento, direzione e finanziamento delle partecipate (holdign finanziaria)
  • Holding miste: oltre a quanto sopra, svolgono anche attività industriale o commerciale (holding industriale)

Nelle Holding di famiglia:

  • i soci sono membri della stessa famiglia o dello stesso ramo familiare
  • il controllo è concentrato nelle mani del fondatore, che conferisce nella holding le proprie partecipazioni detenute nelle società operative
  • le partecipazioni detenute dal capo famiglia (e dagli eredi) consentono di controllare le società operative appartenenti al medesimo gruppo familiare

FINALITA’

Protezione del patrimonio familiare

Riorganizzazione societaria

  • accorciare la catena di controllo
  • gestione accentrata degli immobili
  • separazione tra assetto proprietario e manageriale

facilitare una futura uscita o cessione delle partecipazioni in modo organizzato e strategico

Gestione del passaggio generazionale – L’imprenditore ha due esigenze: che la proprietà resti in famiglia e cha la gestione rimanga affidata a mani capaci anche estranee all’entourage familiare. Il passaggio generazionale riguarda solo ed esclusivamente le partecipazioni detenute nella Holding di famiglia

Risparmio fiscale

VANTAGGI

Family Governance

  • Clausole statutarie relative al trasferimento delle azioni/quote volte a mantenere il controllo del gruppo nel nucleo familiare (gradimento, prelazione, blocco, ecc)
  • Clausole statutarie che attribuiscono diritti amministrativi e patrimoniali commisurati al grado di coinvolgimento nella gestione del gruppo da parte dei soci
  • Patti parasociali con cui regolamentare l’ingresso in azienda ed i percorsi di carriera all’interno del gruppo (per i familiari): requisiti, condivisione di valori, ecc

Vantaggi gestori

  • Controllo unitario delle società operative, evitando frazionamento nei passaggi generazionali
  • Crescita e diversificazione del business
  • Gestione più razionale del controllo societario, governance a livello di gruppo
  • Filtro per gestire i conflitti fra soci, allontanamento delle liti dalle società operative evitando stalli decisionali
  • Gestione delle eventuali controversie familiari livello di holding
  • Mitigazione del rischio delle attività
  • Family governance, clausole societarie e patti parasociali ad hoc
  • Razionalizzazione dei costi per servizi comuni (es. amministrativi)
  • Remunerazione della holding (servizi comuni, dividendi, interessi, e royalties)

Vantaggi finanziari

  • Ottimizzazione della gestione finanziaria e della liquidità (cash pooling/centralizzazione della tesoreria)
  • Maggiore solidità finanzairia spendibile nei confronti del sistema bancario, facilitazione dell’accesso al capitale di credito per la holding e partecipate
  • Gestione finanziaria di gruppo, finanziamenti, interessi, ecc

Vantaggi fiscali e Tax Planning

  • Regime della Partecipation Exemption (PEX): detassazione al 95% della plusvalenza generata dalla cessione delle partecipazioni delle società operative
  • Consolidato fiscale: determinazione di un unico imponibile fiscale rappresentato dalla somma algebrica di imponibili e perdite fiscali delle varie società del gruppo
  • Iva di gruppo
  • Tassazione agevolata sui dividendi: imponibilità al 5% dei dividendi distribuiti dalle società operativa alla Holding che rappresenta la “società cassaforte”

SCARICA PDF

Potrebbe Interessarti

Iscriviti alla
Newsletter

Rimani informato su tutte le novità
economiche fiscali, bandi e agevolazioni

SCOPRI

Contatti

SCARICA LA BROCHURE
CONTINUA A SCORRERE